giovedì 21 dicembre 2017

CHRISTMAS COUNTDOWN 2017 #4 : I MIEI NATALI PASSATI





Cari lettori,


manca ormai pochissimo al Natale, ed è il momento del nostro ultimo post dedicato al “Christmas countdown” del 2017!


Come ho già fatto l'anno scorso, ho deciso, in occasione del Natale, di raccontarvi qualcosa in più su di me. Ho scelto allora di proporvi un questionario che ho trovato sul blog "Ragazza in rosso", dal titolo “I miei Natali passati”, insieme ad alcune foto molto speciali.


Spero che vi piaccia!





Natale 1989: è nata una nuova aiutante per Babbo Natale!





1) Scrivevi la letterina a Babbo Natale?



Sinceramente...no! Non sono cresciuta con la favola di Babbo Natale. Per me e mio fratello è sempre stato Gesù Bambino a portare i regali. Di solito lasciavamo per lui un bicchiere d’acqua e dei biscotti la notte di Natale.


Ogni anno i nostri genitori ci chiedevano: “Che cosa vi piacerebbe ricevere da Gesù Bambino?” e noi invariabilmente rispondevamo: “Una sorpresa!”… e sorpresa era.






Natale 1991: un nuovo regalo nella cesta dei giochi!





2) Quale regalo avresti voluto ricevere da Babbo Natale...ma lui non te l’ha mai portato?





Dal momento che chiedevo sempre “una sorpresa”...non ero mai delusa! In un modo o nell’altro, Gesù Bambino sembrava conoscere i miei gusti… chissà mai perché, eh?!?






Natale 1992: Babbo Natale ci osserva...





3) Racconta un episodio natalizio di quando eri piccolo.





Nel 2000, per la prima volta, i miei genitori si sono offerti di festeggiare il Natale a casa nostra, invece che, come al solito, dalla mia prozia.


Proprio quell’anno c’è stata una nevicata pazzesca la notte di Natale e ci siamo svegliati sotto la neve!


Ricordo quella mattina come molto caotica, perché i miei nonni non volevano giustamente utilizzare la macchina e gli addetti alla pulizia delle strade erano pure in ferie. Alla fine, però, con un giro di passaggi e l’aiuto di un po’ di concittadini che hanno spalato le strade, ce l’abbiamo fatta.




Natale 1994: sono un angelo?!?





4) Il tuo cibo preferito a Natale.





Di solito il nostro menu tipo è composto da:


- antipasti vari (affettati, pizzette, tartine);


- un primo piatto, di solito lasagne o ravioli. L’anno scorso abbiamo mangiato dei tortelli con bresaola e formaggio di montagna. Io però amo i cappelletti in brodo!


- un secondo piatto di carne cucinato da mio zio;


- un dolce degno delle migliori abbuffate (negli ultimi anni ha vinto spesso la millefoglie);


-l’immancabile panettone;


- ananas al maraschino fatto da mia madre.





Natale 1996: ...sull’attenti!





5) Giocavate a qualche gioco di società con i parenti? Qualcuno barava?


Non avevamo né abbiamo tuttora questa abitudine il giorno di Natale, però spesso, nel corso delle vacanze natalizie, ci capita di giocare a carte, specie nelle buie sere di festa, quando gli impegni sembrano sospesi e quasi tutti gli amici restano in famiglia. Non mi sembra che nessuno abbia mai barato!





Natale 1998: nuovo albero, più grande di noi!





6) Se hai fratelli litigavi con loro per aprire i regali?



Non ho mai litigato con mio fratello...ognuno di noi aveva i suoi regali da aprire, e poi, comunque, condividevamo tutto.




Natale 2003: look sportivo!





7) Qual è per te la parte più bella del Natale?



So che “tutto” non è una risposta accettabile...ma è la più sincera. L’attesa, l’atmosfera che pervade il mese di Dicembre, i meravigliosi canti della tradizione, le decorazioni casalinghe, le luci nel centro storico, i momenti insieme alla famiglia ed agli amici, i tanti bei ricordi legati a questo periodo...come scegliere?



Natale 2009: ...mangiato troppo?





8) Film natalizio preferito.



In uno dei miei post pre-natalizi ho citato Dickens, e torno a farlo. Con ogni probabilità, infatti, il film in tema che preferisco è la più recente versione di “A Christmas Carol”, con Jim Carrey e Gary Oldman. La bellissima colonna sonora è cantata dal “nostro” Andrea Bocelli.


La magia di questa storia mi commuove ogni volta!





Natale 2013: i due Babbi!





9) Secondo te Babbo Natale esiste?



Noo, lui no… però le renne sì!




Natale 2016: selfie sotto l’albero!





10) Condividi la magia del Natale e tagga qualcuno.



Siamo sotto Natale e non “obbligo” nessuno a fare questo TAG, dal momento che sarete di sicuro impegnatissimi. Sentitevi liberi di pubblicare la vostra versione sul blog, se vi va!








Siamo alla fine del Christmas Countdown 2017!


Aspetto i vostri pareri. L’idea vi è piaciuta? Quale post avete preferito?


Vi auguro di cuore un lieto Natale e delle serene feste!


10 commenti :

  1. Ciao Silvia, che carino questo tag e tenerissime le fotografie :-) Sai che ricordo anch'io il bianco Natale del 2000 e la neve che aveva praticamente paralizzato il paese? Il tuo menù è molto simile al mio e leggerlo mi ha fatto venire fame, data anche l'ora ;-) Io, da piccola, ero solita scrivere la letterina a Babbo Natale, ce le ho ancora da qualche parte, mentre il gioco natalizio per eccellenza nella mia famiglia è la classica tombola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Credo che nella nostra zona sia stata quasi l'unica volta, in tempi recenti, che ha nevicato proprio la notte di Natale...
      Anche il menu lombardo dovrebbe essere lo stesso più o meno per tutti!

      Elimina
  2. Cara Silvia, che bello vedere il passato, ci si tuffa dentro e sembra do esserci nuovamente. Brava veramente un grandioso post, complimenti.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso...hai ragione, le belle foto ci riportano subito al passato! Buon pomeriggio :-)

      Elimina
  3. Davvero bellissima è quest'idea, ma soprattutto tanto carina sei tu e i tuoi ricordi, anche se strano, da aiutante di Babbo Natale a non credere in lui :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pietro! Che ci vuoi fare...sono cresciuta con un'altra tradizione! Però la storia di Babbo Natale è una bella favola, dai :-)

      Elimina
  4. Che belle le foto! :)
    Io a Babbo Natale ci credevo e ho scoperto che non esisteva quando ho trovato una mia letterina che mia madre aveva tagliato a pezzi e riciclato nella parte bianca dietro come lista della spesa. Traumatico. xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Che triste scoperta per una bambina :-(
      Io sono semplicemente diventata grande ed ho capito, credo.

      Elimina
  5. Il Natale è la pietra miliare della strutturazione morale dell'Occidente.
    Pur nei pregi e difetti del Cristianesimo, come siamo lo dobbiamo a lui.
    Propongo il mio libro dove mi adopero nell'evidenziare il valore storico filosofico della figura di Gesù, osservata nelle prette conseguenze causa/effetto.

    Potete leggerlo gratuitamente qui
    http://www.scrivereiltempo.it/2017/09/i-testi-pubblicati-in-questo-sito-e_13.html

    Oppure acquistarlo qui
    http://www.lefrontieredeltempo.com/2017/07/salvate-il-cristo-dalla-chiesa-cattolica.html

    Buon Natale

    RispondiElimina