domenica 4 settembre 2016

PER 10 CLASSICI, 10 CITAZIONI

Brani indimenticabili di libri che abbiamo amato

 

 
Cari lettori,
è nuovamente “il momento dei classici”. Invece di una recensione tradizionale, questa volta ho preferito riportare alcuni piccoli brani di romanzi che quasi tutti noi conosciamo ed apprezziamo.

Quella che segue non vuole affatto essere una raccolta delle più belle citazioni romanzesche al mondo, anzi, è del tutto soggettiva. 
 
Ecco i miei estratti preferiti.



1




Volli uccidermi 100 volte, ma amavo ancora la vita. Questa ridicola debolezza è forse una delle più funeste delle inclinazioni umane: infatti può darsi una cosa più sciocca che ostinarsi a portare il fardello che si vorrebbe continuamente buttare a terra?
(Voltaire, Candido o l'ottimismo)



2




Non sapevo bene che cosa dirgli. Mi sentivo molto maldestro.
Non sapevo come toccarlo, come raggiungerlo…
Il paese delle lacrime è così misterioso.
(Antoine De Saint-Exupery, Il piccolo principe)



3




Doveva venire!
Doveva notare la sua assenza, intuire i suoi sentimenti,
avrebbe dovuto seguirlo di nascosto, fosse anche solo per compassione,
posargli la mano sulle spalle e dire:
Vieni tra noi, sii felice, io ti amo.”
E ascoltava tutti i rumori dietro di sé, e aspettava
con insensata impazienza che lei giungesse.
Ma non venne affatto. Cose del genere non accadono sulla Terra.
(Thomas Mann, Tonio Kröger)


4




Si conobbero. Lui conobbe lei e se stesso, perché in verità non s'era mai saputo. E lei conobbe lui e se stessa, perché pur essendosi saputa sempre, mai s'era potuta riconoscere così.
(Italo Calvino, Il barone rampante)


5




La sua anima si assopiva lentamente mentre sentiva la neve cadere pallidamente nell’universo e cadere pallidamente, come la discesa della loro ultima fine, sopra tutti i viventi ed i morti.
(James Joyce, The dead, tratto da Dubliners)


6




Cominciai a considerare sacro il disordine del mio spirito.”
(Arthur Rimbaud, Lettera del veggente)


7




"Ti diverti a torturarmi! Non hai proprio pietà dei miei poveri nervi…"
"Ti sbagli della grossa, cara. Ho il massimo rispetto per i tuoi nervi.
Sono mie vecchie e care conoscenze.
Sono per lo meno vent'anni che te li sento nominare."
(Jane Austen, Orgoglio e Pregiudizio)


8



Capita, tra le tante disgrazie a noi donne, caro dottore, di vederci davanti, ogni tanto, due occhi che ci guardano con una contenuta, intensa promessa di sentimento duraturo. […] Quando risi così di lui, fu anche per paura. Perché forse a una promessa di quegli occhi si poteva credere. Ma sarebbe stato pericolosissimo.”
(Luigi Pirandello, Enrico IV)


9




Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c'è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti.
(Cesare Pavese, La luna e i falò)


10




La cicatrice bruciava, ma lui dominava il dolore; lo provava, ma ne era distaccato. Aveva finalmente imparato a controllarlo, a chiudere la mente a Voldemort, proprio come Silente aveva voluto che apprendesse da Piton. Voldemort non era riuscito a possedere Harry quando era divorato dal dolore per Sirius, e adesso i suoi pensieri non potevano penetrarlo mentre piangeva Dobby. Il dolore, sembrava, scacciava Voldemort... anche se Silente avrebbe detto che era l'amore…
(Harry Potter e i Doni della morte)




Ecco dunque i dieci piccoli brani che ho scelto.

Non ho aggiunto commenti personali perché credo che il bello di un classico sia quello di riuscire a parlare sempre ai lettori, anche solo con una frase. Preferisco quindi che ognuno di voi trovi la sua personale interpretazione.

Solo una piccola osservazione: ...sì, lo so che Harry Potter non è (ancora) un classico. Secondo me, però, lo sarà senz'altro in futuro. 
Quindi mi sono permessa di aggiungerlo in coda a questo decalogo.


Ovviamente vi invito a farmi sapere come la pensate!
Quale di queste citazioni vi piace di più?
Ne avete qualcun'altra da dividere con me e con gli altri lettori?
Grazie ancora per la lettura ed al prossimo post :-)

18 commenti :

  1. mi è apparso il tuo post nella home di blogger non avevo ricollegato che eri te, scusa me tanto sbadata ahah
    comunque mi piace moltissimo.
    il piccolo principe ormai credo di saperlo a memoria, e ho perso il conto delle volte che l'ho letto, è quel libro che mi serve ogni tanto per ricordarmi che il mondo è più bello se visto con gli occhi di un bambino.
    comunque mi sono piaciute le tue citazioni, Pirandello è il mio autore italiano "classico" preferito anche se Calvino ci va molto vicino..
    credo anch'io che Harry potter diventerà un classico, o lo è già ora, non saprei dire da quando un libro inizia a diventare un classico, per me lo è comunque.
    baci.
    co :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Anche per me, ogni tanto, "Il piccolo principe" merita una rilettura :-)
      Pirandello piace molto anche a me... a breve potrebbe esserci un post dedicato anche a lui!
      Harry Potter diventerà un classico, ne sono certa! A presto :-)

      Elimina
  2. " Faccio una gran differenza fra le persone. Scelgo gli amici per la bellezza, i conoscenti per il buon carattere e i nemici per l'intelligenza". Da Doria Gray di Oscar Wilde.

    I libri da cui hai preso le citazioni li ho letti quasi tutti, ma il Piccolo principe è il mio libro del cuore. Unico e meraviglioso, una piccola perla ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Pur avendo letto "Il ritratto di Dorian Gray", non ricordavo questa citazione, quindi grazie!
      Il Piccolo Principe, secondo me, è un libro nel cuore di tante persone :-)

      Elimina
  3. Mi hai fatta sorridere sia per le citazioni che trovo meravigliose e di opere e autori che amo (Joyce e Austen *_*) sia per la "questione Harry Potter". Mi sono rivista molto in quello che hai detto perchè una cosa che ripeto sempre è che HP lo ritroveremo sicuramente in qualche libro di letteratura ed è sicuramente un classico che abbiamo avuto il privilegio di leggere come contemporaneo. *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! è più facile trovare ammiratori di Jane Austen, meno di Joyce, quindi mi fa piacere conoscerne una! Su HP la penso proprio come te! :-)

      Elimina
  4. Bellissima rubrica complimenti! Come anche complimenti per il blog. Ricambio volentieri il follower ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per essere passata!! Allora ci sentiamo presto :-)

      Elimina
  5. Che belle queste citazioni! Credo che la mia preferita sia quella di Calvino - non è un caso, visto che lo adoro! - ma Harry Potter non mi lascia indifferente. Forse perché adoro anche lui. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica!! Sono contenta che ti siano piaciute queste citazioni! Di Calvino ho apprezzato particolarmente Il barone rampante e Le città invisibili!

      Elimina
  6. Ciao Silvia, mi piacciono molto le citazioni che hai scelto, ho letto quasi tutti i libri che hai citato e, tra tutti, non ho potuto fare a meno di sorridere leggendo quella di "Orgoglio e pregiudizio": il signor Bennet è un mito ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! I signori Bennet sono una coppia mitica!! :-)

      Elimina
  7. Ciao Silvia,
    Oh ma che bella questa rubrica, non conosco tutti i libri che hai citato e proprio per questa è anche più interessante perchè ci permette di conoscere nuove storie.
    Tra quelli citati io adoro Il Piccolo Principe e Orgoglio e Pregiudizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! Certo, il Piccolo Principe e Orgoglio e Pregiudizio sono due grandi classici amati da quasi tutti noi. Sono contenta però di averti fatto conoscere anche qualcos'altro!! :-)

      Elimina
  8. Belle citazioni,silvia!!
    amo i classici!! Su tutte... le sorelle Bronte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela! Le sorelle Bronte sono il TOP... non escludo che prima o poi ne parlerò!!

      Elimina
  9. Scopro con piacere il tuo blog. Ci sono parecchi spunti interessanti sia per quanto riguarda le letture (come questo post con le citazioni) che su cinema e teatro, che sono temi che vorrei approfondire. Ti seguirò molto volentieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie mille del follow! Allora ci risentiamo presto sui nostri rispettivi spazi :-)

      Elimina