venerdì 16 settembre 2016

TAG: STRANGER THINGS

Cari lettori,
oggi vi propongo un booktag per il quale sono stata nominata dalla mia amica Ariel (langolodiariel.blogspot.it ).

Le risposte, come nei precedenti TAG, sono a tema libri.

Ecco la mia personalissima versione!!



EPIC INTRO: Un libro che ti ha catturato fin dalla prima pagina



Non posso non cominciare questo TAG con l'irresistibile romanzo “Biglietto, signorina!” di Andrea Vitali. 

Siamo nel 1949 a Bellano, paese lacustre del Nord Italia. L'apparente tranquillità del luogo viene sconvolta dall'arrivo di una ragazza straniera, in grado però di parlare (malamente) l'italiano, che viene portata in questura perché trovata senza il biglietto del treno su cui si trovava, nonché senza documenti. 
Ai carabinieri ella ripete di star cercando un certo “Dottor Nonimporta”, ovviamente pseudonimo di un tizio che le ha promesso una nuova vita. Quest'ultimo è il vicesindaco di Bellano, che è in piena campagna elettorale, perché quel “vice” non gli va proprio giù. 
 
L'arrivo della ragazza è solo l'inizio di una sconclusionata vicenda di paese, nel corso della quale verranno alla luce misteri, pettegolezzi, segreti e truffe.

Mi sto sempre più appassionando ai romanzi di Andrea Vitali, autore colto, arguto e dalla prosa piena di suspence.




DUNGEONS AND DRAGON: Un mondo fantastico che ti piacerebbe visitare



Fin troppo facile parlare di Harry Potter! L'universo creato dalla Rowling mi ha sempre stregato. 
 
Che dire dell'idea di studiare per anni in un meraviglioso castello imparando Incantesimi?
Di attraversare un lago su un Ippogrifo?
Di mangiare rane fatte di cioccolato che saltano?
Di visitare un reparto proibito di una biblioteca in piena notte con un mantello dell'invisibilità?
E soprattutto… di fuggire da una banca a cavallo di un drago mezzo cieco?

Scene preferite di romanzi e film a parte, il mondo di Harry Potter è davvero un sogno ad occhi aperti. Anche nei momenti più bui.


SQUAD GOALS: il tuo gruppo di amici preferiti



Questo romanzo di Marco Malvaldi, "La briscola in cinque", è solo il primo della serie cosiddetta dei "Gialli del BarLume".

Questa storia, così come le successive, è infatti ambientata in una tipica località di mare della Toscana, il cui cuore è costituito dal bar della pineta, gestito da Massimo Viviani, barista che, all'occasione, si ritrova a dover indagare.

In quest'impresa, però, egli non si ritrova da solo, anzi: è accompagnato da quattro figure di primissimo piano, cioè suo nonno Ampelio ed i suoi amici Pilade, Aldo e Gino.
Questi quattro simpatici vecchietti occupano il bar tutto il giorno, giocano a carte, leggono i giornali accompagnandoli con commenti coloriti e, ovviamente, non fanno altro che ficcare il naso nell'operato della polizia.

Credetemi: i pensionati del BarLume sono un vero spasso!





ABC'S & CHRISTMAS LIGHTS: Un personaggio mentalmente instabile


 

Leggendo questo particolare romanzo, “Nel giardino dell'orco”, abbiamo a che fare con una protagonista, Adèle, che potrebbe benissimo incarnare la borghesia francese. Ha una carriera, una famiglia, una serie di lussuose abitudini.

Tutto questo, però, rischia di essere compromesso da un dettaglio: Adèle prova una irrefrenabile passione per qualsiasi sconosciuto. Le continue avventure la fanno sentire viva e le causano un senso di assuefazione del quale le è sempre più difficile privarsi. Nella sua mente c'è una metà di se stessa “viva” (quella che tradisce) ed una metà “morta” (quella della sua vita apparentemente perfetta).

Non avevo mai letto un romanzo che parlasse di un simile disturbo, ma devo confessare che sono rimasta piacevolmente sorpresa dallo stile diretto e sincero della giovane autrice, che racconta ma non giudica, guidando il lettore nell'universo ribaltato di Adèle. Ve lo consiglio!




THE UPSIDE DOWN: un libro completamente differente rispetto alle tue aspettative



S-consiglio letterario: “Il profumo del tè e dell'amore”, di Fiona Neill. 

A giudicare dalla quarta di copertina, potrebbe sembrare una versione più romantica ed esotica di “Piccole bugie tra amici”, ovvero il racconto ironico della vacanza di un gruppo di amici adulti insieme a compagni e figli.

Ebbene, non immaginatevi scenari da sogno, tramonti romantici e una maturazione dei personaggi attraverso il viaggio, come ho fatto io.

Non troverete altro che una serie di adulti capricciosi: una serie infinita di recriminazioni infantili, di natura sentimentale, economica, lavorativa, familiare e, sì, anche sessuale (dopo questo libro, caccerete via a male parole chiunque pronunci la parola “vasectomia”).


Il mio giudizio su questo libro è lo stesso del figlio adolescente di uno dei protagonisti, il quale, guardando i genitori, si esprime più o meno così: “Meno male che ormai sono cresciuto, altrimenti guardare cosa combinano questi qua mi avrebbe inibito per sempre”.
Che delusione!



MAD SCIENTISTS: un distopico con il governo peggiore





Banale ma inevitabile.
Credo che non ci sia niente di più agghiacciante del mondo creato da Suzanne Collins. Personalmente ho visto il film prima di leggere il libro, e devo dire che sono rimasta parecchio colpita davanti alla scena della mietitura (cioè il momento in cui alcuni ragazzi vengono selezionati per gli Hunger Games).

Per non parlare dell'ingresso nell'Arena!!
Vedere dei diciottenni forsennati che accoltellavano dei poveri undicenni indifesi senza un motivo reale mi ha lasciato un po' sconvolta, sinceramente.




DEMOGORDON: una creatura che non vorresti mai veder uscire dal muro di casa tua




Ok.
Devo ammettere che gli zombie mi fanno un po' senso, e non riuscirei mai a vedere una stagione intera di The walking dead come tanti miei coetanei.
Di conseguenza… uno innamorato di me, che mi segue ovunque io vada?!?
Si salvi chi può!!




CLIFFANGER ENDING: un libro con un finale mozzafiato



Lettura un po' datata e “recuperata” quest'estate, della quale sono assolutamente soddisfatta.

Per l'egittologo William Blake, il protagonista di questa storia, la vita sembra essere diventata proprio amara: ha perduto moglie e lavoro, e per di più con il Natale alle porte. 
Una notte, però, viene convinto da due misteriosi soggetti a partire per un'avventura in Medio Oriente, dove, in un deserto lontanissimo dalle piramidi di Cheope, è stata rinvenuta quella che sembra proprio la tomba di un faraone.

Ma chi è questo misterioso personaggio? E quali segreti porta con sé la sua sepoltura?

Mentre William si fa queste domande, il conflitto tra israeliani e palestinesi in Medio Oriente diventa sempre più aspro ed egli si ritrova al centro di una vera e propria polveriera.

I colpi di scena non mancano, ma le ultime trenta pagine sono un vero fuoco d'artificio. Da leggere!





Mentre pensavo alle mie risposte per questo TAG, mi sono accorta che ho dato molto spazio alle mie letture estive.

Voi che ne dite? C'è qualche libro che avete letto in vacanza che si presterebbe bene ad una delle domande di questo questionario?

Nel caso qualcuno di voi abbia già fatto questo TAG, mi lasci pure il link nei commenti… andrò di sicuro a dare un'occhiata!

Come sempre, grazie ed al prossimo post :-)





16 commenti :

  1. Ciao Silvia, Andrea Vitali è un altro autore del quale ho sentito parlar bene ma di cui non ho letto nulla, mi incuriosisce! Concordo per quanto riguarda "Il profumo del te e dell'amore": una vera e propria delusione, dei personaggi che definire infantili è poco e un titolo che non combacia con la storia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Prova un romanzo di Vitali e vedrai che non te ne pentirai!
      Hai ragione... che cosa c'entra "Il profumo del té e dell'amore" con quella (noiosa) storia? Bah!!

      Elimina
  2. Ciao Silvia, Andrea Vitali è sempre una garanzia, non sbaglia mai un colpo e io l'adoro *_*
    Al contrario di Valerio Massimo Manfredi.. Ho letto qualche suo saggio che non mi ha lasciato per niente soddisfatta,ma se ho capito bene Il faraone delle sabbie è un romanzo. In questo caso potrei dargli un'altra possibilità, magari in questo campo è più bravo :)
    Buon fine settimana :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria! Sono contenta di aver trovato un'altra fan di Vitali :-)
      Manfredi come romanziere a me piace molto... se ti va, prova!!

      Elimina
  3. Condivido perfettamente Harry Potter :) Invece Andrea Vitali è un autore che mi incuriosisce da sempre ma non ho mai letto, lo proverò di sicuro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Come non amare Harry Potter? :-)
      Sisi, ti consiglio di provare a leggere un romanzo di Vitali, assolutamente!

      Elimina
  4. Ciao Silvia! Carinissimo questo tag, mi ha fatto sorridere! Sicuramente neanch'io vorrei vedere un zombie, fanno parecchio senso solo immaginarli ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sentiti libera di copiare il tag se ti piace :-) Sì, in effetti non so come qualcuno possa trovare romantica l'idea di uno zombie innamorato...

      Elimina
  5. Vitali mi interessa da molto e le tue parole hanno rinvigorito il mio interesse!
    Quale mondo più magico di HP? Lascerei tutto per andare a Hogwarts*-* Non conosco le altre letture, ma alla domanda numero 7 ho istintivamente pensato a It di Stephen KingxD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Virginia! Ti consiglio di cuore Vitali, e sono felice che tu condivida con me l'amore per HP.
      Di certo anche It non è una creatura piacevole :-P

      Elimina
  6. Ciao Silvia! Sono una tua nuova lettrice... Non vedo l'ora di scoprire tutte le tue recensioni e gli altri tuoi post, ho visto che hai interessi molto vari :)
    Questo post mi ha incuriosita, sono divertenti i book tag, e sicuramente un modo per parlare delle cose che preferiamo!
    Se hai voglia di fare un salto, io ho appena cominciato a scrivere qui: peperosaescarabocchi.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Grazie mille per essere passata!! Andrò di sicuro a vedere il tuo blog :-)

      Elimina
  7. devo recuperare assolutamente vitali perchè ne sono parlare benissimo!
    bel tag, più in là lo faccio sul blog!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela! Copia pure il TAG senza problemi :-)

      Elimina
  8. Ciao :) Il tuo blog mi piace molto quindi ti ho nominata per il Liebster Award, se passi sul mio blog troverai tutte le indicazioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Innanzitutto GRAZIE di cuore! <3 Quest'anno ho già pubblicato un post relativo al Liebster Award (lo trovi tra quelli di giugno), ma ti prometto che prestissimo pubblicherò un piccolo aggiornamento in cui rispondo alle tue domande!

      Elimina